La rabbia, il fuoco e la legna

Matthieu Ricard, scienziato e monaco buddista, definito dai media - a torto, come dice lui - la persona più felice del mondo, ha raccontato una bella metafora sulla rabbia.

Eccola qui.

Quando siamo arrabbiati e siamo concentrati su ciò che ci ha fatto arrabbiare, non facciamo altro che gettare legna nel fuoco.

Se, quando siamo arrabbiati, portiamo invece l'attenzione sulla rabbia in sé, osserviamo semplicemente il fuoco ardere, fino a che la legna si consumi.

Cosa vuol dire in pratica?

Ecco un esercizio molto interessante sulla rabbia.

Quando sei arrabbiato, prova innanzitutto ad accorgertene.

Accorgiti che sei arrabbiato.

Quando sei ben consapevole di essere arrabbiato e sai che la tua rabbia non ri porterà da nessuna parte, porta l'attenzione al tuo corpo.

Senti i tuoi muscoli, osserva con cura la loro tensione, senti la tua testa, le tue braccia, le tue gambe, osserva il respiro.

Non c'è nulla che tu debba fare. Semplicemente senti, osserva e respira.

Il self-help basato sulla mindfulness
e la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione

Pages

Il tuo carrello

Your shopping cart is empty.