Articoli

Ultimi articoli pubblicati

Yoga, mindfulness e fumo

Sulla dipendenza da fumo, sulle sue conseguenze e sui modi per combatterla si parla e si scrive da decenni.
E tanti sono i metodi utilizzati per aiutare le persone a superare il problema: dall'agopuntura, all'ipnosi, ai gruppi motivazionali e di auto-aiuto, alle sigarette elettroniche e i farmaci.
La pratica della mindfulness e lo yoga possono essere di grande aiuto e in un modo completamente diverso da molti di quei metodi.

Yoga per la salute

In occidente, la pratica dello Yoga ha avuto un seguito impetuosamente crescente a partire dagli anni '70 fino ai nostri giorni.
Tuttavia è stata relegata per molto tempo nell'area delle culture orientaleggianti, new age, o genericamente "alternative".
È relativamente recente l'acquisizione che la pratica dello Yoga è di grande interesse medico e scientifico.
Più che di un successo scientifico, questo riconoscimento tardivo segnala la grande difficoltà della scienza medica a occuparsi degli organismi viventi in modo olistico.

Come è cambiata la psicoterapia

L'idea più comune della psicoterapia è che si tratti di un lavoro in cui si cerca di scoprire le cause dei problemi, rendendo in questo modo possibile la loro soluzione.
Non si tratta di un'idea sbagliata, in linea di principio, ma il modo in cui viene concepita soffre di alcune importanti limitazioni.
Tutto sta a capire di quali cause stiamo parlando.
Ciò che si ha in mente, quando si parla di cause di problemi psicologici, sono a volte le cause storiche: quali eventi o situazioni hanno creato il problema?

Psicologia digitale

di Pietro Spagnulo
Ambiguo per necessità, il termine psicologia digitale può essere frainteso.
Non è la psicologia della rete, ma include la psicologia del rapporto con la rete.
Non è la psicologia della dipendenza dalla rete, ma include la psicologia delle persone in rete.
Non è la psicoterapia della rete, ma include l'aiuto psicologico effettuato attraverso la rete.
Fatto sta che i giovani stanno in rete e comunicano in rete per la maggior parte del loro tempo sociale.

I più letti

Autostima

Dal capitolo "Che cos'è l'autostima" estratto dal libro Le chiavi dell'autostima di Annalaura Boldorini e Pietro Spagnulo

Il termine "autostima" contende con i termini "ansia" e "depressione" il primato dell'uso comune in campo psicologico.Non c'è essere umano che non abbia citato qualche volta la sua propria autostima o quella degli altri.Quante volte abbiamo detto o sentito dire che qualcuno ha "scarsa autostima"?Quanti libri e corsi ci sono in giro che promettono di aumentare l'autostima?

Assertività

L'assertività è una modalità di comunicazione in cui si tiene conto dei propri bisogni e diritti, rispettando i bisogni e diritti degli altri. In altri termini, comunicare in modo assertivo vuol dire esprimere in modo chiaro i propri bisogni, le proprie esigenze e i propri diritti tenendo conto di quelli dei nostri interlocutori.
La comunicazione assertiva si distingue dalla comunicazione passiva in cui le proprie esigenze non sono espresse. E si distingue dalla comunicazione aggressiva in cui le proprie esigenze sono espresse senza tener conto di quelle degli altri.

Il mio carrello

Your shopping cart is empty.

Audio

Video

Ultimi video