Python per tutti

di Andreas B. Longstwell
Python è un linguaggio di programmazione straordinariamente interessante.
Non voglio qui elencare tutti i meriti di Python che sono ampiamente descritti nel suo sito ufficiale http://www.python.org/, né voglio trascrivere la lista di tutte le grandi aziende (inclusa Google) che utilizzano Python, ma voglio focalizzare l'attenzione su un aspetto che ritengo speciale: Python è un linguaggio ideale per apprendere i principi della programmazione.
Se dovessi pensare a un linguaggio da insegnare nelle scuole elementari e medie per avere un primo assaggio di programmazione, sceglierei Python senza ombra di dubbio.
Ecco i vantaggi come linguaggio di apprendimento generale di programmazione:

1. Oltre che per scrivere normali programmi, può essere utilizzato in modo interattivo.
Su mac e linux si apre un terminale, si digita "python" e il linguaggio è pronto per ricevere i tuoi comandi. Ad esempio si può utilizzare come calcolatore. Ma la cosa più importante è che si può testare immediatamente ogni comando prima di inserirlo nel programma.

2. La sua sintassi è minimalista e coerente.
Il che significa che si apprende facilmente e si può iniziare a programmare dalla prima lezione!

3. Alcuni l'hanno chiamato "pseudocode executable", cioè "pseudocodice eseguibile" che è il miglior complimento che si possa fare a un linguaggio di programmazione.
Cerchiamo di capire ora cosa significa.
I programmatori sono allenati a descrivere il loro programma in "pseudocodice" cioè un insieme di istruzioni in linguaggio naturale che possono essere tradotti in tutti i linguaggi di programmazione formalizzati. Ad esempio, se scrivo: "crea variabile = "ilmiofile.txt", se esiste il file dal nome 'ilmiofile.txt', scrivi: 'il file ilmiofile.txt esiste' ",  sto descrivendo una istruzione in linguaggio comprensibile dagli umani, cioè in pseudocodice, e posso tradurlo in un linguaggio formalizzato.
Ecco come si traduce ad esempio in php:


$file = "ilmiofile.txt";
if ($file) {

    print $file . " esiste";

}

ed ecco come si traduce in python:

file = "ilmiofile.txt"
if file: print file + ' esiste'.

Come puoi notare la formalizzazione in python non è molto diversa dallo pseudocodice. Quindi Python è il linguaggio più vicino allo pseudocodice e dunque è il linguaggio formalizzato più naturale e più utile per comprendere i principi della programmazione.

4. È scalabile all'infinito
Ciò vuol dire che si può partire con cose semplicissime, e si può arrivare a scrivere programmi per i robot o l'intelligenza artificiale.

5. A differenza di php, Perl e altri linguaggi di scripting, Python è naturalmente un linguaggio a oggetti.
Ciò significa che si apprendere facilmente la programmazione a oggetti che è il metodo di programmazione più avanzato.

6. A differenza di php e JavaScript* che sono specificamente disegnati per il web, Python può essere utilizzato per programmi sul desktop e per il web.
Questo significa che con Python è possibile iniziarsi a tutti i principali gli ambienti di programmazione.

Insomma, fate apprendere Python dai vostri figli. Se sono dei potenziali programmatori, avranno modo di dimostrarlo subito e apprenderanno facilmente i principi generali di quello che potrebbe essere il loro futuro mestiere.

Un'ultima cosa, il nome Python non significa Pitone (sebbene il linguaggio sia spesso simboleggiato da un pitone), ma è stato scelto in omaggio ai Monty Python, celebre gruppo comico Inglese.

*JavaScript può essere utilizzato teoricamente per tutto, ma si tratta di un'utilizzazione avanzata in quanto il suo utilizzo prevalente è per i browser. Inoltre, per il web, Python si integra benissimo con JavaScript.

Il self-help basato sulla mindfulness
e la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione

Pages

Il tuo carrello

Your shopping cart is empty.