Sempre più Yoga

Cosa c'è dietro il grande sviluppo dello yoga e delle pratiche di meditazione negli ultimi anni?
In mancanza di studi rigorosi, ogni opinione rimane un'opinione. Ma ci sono degli aspetti del fenomeno che è difficile ignorare.
Dopo i primi contatti intorno agli anni '20, è dagli anni '60 che la cultura yoga si è rapidamente diffusa negli USA e in Europa veicolata soprattutto dagli yippies - chi non ricorda l'incontro dei Beatles con gli insegnamenti del maestro Swami Vishnu-Devananda?
Tuttavia la caratteristica di questo lungo periodo che va dagli anni '60 agli anni '80 è la distanza incolmabile tra gli insegnamenti orientali e la nostra cultura occidentale, tale da produrre una sorta di "cultura alternativa" il cui sottoprodotto è stato il più recente movimento New Age.
Insomma, lo yoga si è diffuso come l'acqua su un impermeabile: senza intaccare in modo significativo la nostra cultura.
Negli ultimi venti anni è accaduto invece qualcosa di profondamente nuovo.
La comunità scientifica si è interessata in modo sempre più vivace di Yoga e meditazione. Studi scientifici rigorosi hanno valutato l'impatto dello Yoga e della mindfulness in numerosi disturbi e problemi di salute e la neurofisiologia ha studiato le profonde ripercussioni che la pratica dello yoga e della meditazione hanno sul nostro cervello e sul corpo.
La diffusione dell'Iyengar yoga, della mindfulness, dell'alimentazione biologica, con il loro rigore e il loro linguaggio comprensibile e condivisibile, ha prodotto un insediamento molto più integrato nella nostra idea della salute.
Oggi, parlare di yoga e meditazione non ha più un sapore alternativo, ma addirittura scientifico, avanzato, moderno.
Questo cambiamento, unito ad un accesso straordinariamente feconde all'informazione, favoriscono una pratica molto più laica, vera, integrata con la nostra cultura.
E non possiamo che rallegrarcene.

Il self-help basato sulla mindfulness
e la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione

Pages

Il tuo carrello

Your shopping cart is empty.