Yoga, mindfulness e fumo

Sulla dipendenza da fumo, sulle sue conseguenze e sui modi per combatterla si parla e si scrive da decenni.
E tanti sono i metodi utilizzati per aiutare le persone a superare il problema: dall'agopuntura, all'ipnosi, ai gruppi motivazionali e di auto-aiuto, alle sigarette elettroniche e i farmaci.
La pratica della mindfulness e lo yoga possono essere di grande aiuto e in un modo completamente diverso da molti di quei metodi.
Alla base della mindfulness e dello yoga non c'è alcun tentativo di lenire o ridurre il bisogno di fumo, ma la consapevolezza del proprio corpo e delle proprie sensazioni fisiche.
La consapevolezza incrementa la libertà di scelta e dunque la possibilità che si scelga di non fumare.
Ecco un semplice esercizio per metterlo in pratica.
Quando hai voglia di fumare, fermati un attimo. Non accendere subito una sigaretta.
Estendi la schiena, espandi il torace, e porta la tua attenzione al corpo, alle tue sensazioni.
Porta la tua attenzione al respiro.
Prova semplicemente a permanere per qualche minuto in osservazione delle tue sensazioni.
Le sensazioni del corpo e del respiro.
Senza giudicarle e senza cercare di modificarle.
Semplicemente ascolta il tuo corpo.
Poi decidi cosa fare.

Ripeti questo esercizio ogni volta che hai voglia di fumare.
Non attenderti effetti magici. Sei tu che scegli cosa fare.
A volte sarai contento delle tue scelte, altre volte no.
Ma se anche una sola volta sceglierai di non fumare, avrai contribuito a migliorare la tua salute.

Il self-help basato sulla mindfulness
e la terapia cognitivo comportamentale di terza generazione

Pages

Yoga props (accessori Yoga)

Pages

Il tuo carrello

Your shopping cart is empty.